Cerca nel sito


contatti

Tel. 019695205

E-mail

Login

La registrazione al sito, dedicata agli operatori del settore, permette di accedere, nella sezione archivio, all'area contratti, norme e leggi

Centro Assistenza

 

logo partnerforidra_sm

Dal 1° gennaio 2016 nuove regole per gli impianti termici

DAL 1° gennaio 2015 sono in vigore in Liguria le nuove disposizioni e i nuovi criteri per l'esercizio, il controllo, la manutenzione e l'ispezione degli impianti termici, approvato il 22 dicembre 2014 dalla Giunta regionale in recepimento delle recenti normative in materia.

Le nuove regole rendono omogenee su tutto il territorio regionale le procedure di trasmissione dei rapporti, i costi, le modalità degli accertamenti e le ispezioni sull'efficienza energetica e la sicurezza degli impianti termici (caldaie condominiali, impianti autonomi e per il raffrescamento di potenza superiore ai 12 kW). 

  

CATASTO REGIONALE DEGLI IMPIANTI TERMICI DEGLI EDIFICI. La Regione Liguria istituisce, gestisce e aggiorna il Catasto Regionale degli Impianti Termici degli Edifici, secondo quanto previsto all’art. 10, comma 4, lettera a) del D.P.R. 74/2013.

Il Catasto contiene la seguente documentazione in formato digitale:

a) scheda identificativa dell’impianto;

b) rapporti di controllo di efficienza energetica;

c) rapporti di ispezione eseguiti dall’Autorità competente (allegato 1 alle presenti disposizioni).

Ogni impianto censito sarà individuato da un “codice catasto” assegnato in modo automatico dal sistema di gestione informatica del Catasto. Tale codice deve essere riportato su tutti i documenti e le comunicazioni relative all’impianto.

Il Catasto, disponibile in ambiente web sul portale ambientale della Regione Liguria in un’area dedicata, permette la consultazione dei dati e dei documenti in esso contenuti e la relativa compilazione ed aggiornamento attraverso una procedura di registrazione tramite credenziali univoche per ogni operatore abilitato alla installazione e/o alla manutenzione e controllo degli impianti termici. Ai suddetti operatori viene infatti attribuita, all’atto di registrazione presso il Catasto, una password tramite la quale potranno successivamente accedere ai dati degli impianti esistenti da essi manutenuti, ovvero inserire impianti di nuova installazione.

Per i nuovi impianti, l’accatastamento deve avvenire entro e non oltre 30 giorni dalla data di redazione della dichiarazione di conformità.

Le modalità operative di accesso, accreditamento, utilizzo e consultazione della banca dati sono riportate in un a

TRASMISSIONE DEL RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA. Il rapporto di controllo di efficienza energetica, firmato digitalmente dall’operatore incaricato del controllo e della manutenzione, deve essere trasmesso al Catasto, in via telematica, entro 60 giorni dalla data di effettuazione del controllo dell’impianto.

All’atto dell’inoltro del documento alla banca dati, al manutentore viene richiesto il versamento di un contributo, il cui pagamento può essere effettuato esclusivamente on-line, tramite carta di credito, nel sistema del Catasto.

Il pagamento del contributo è condizione necessaria per la trasmissione in via telematica del rapporto di controllo al Catasto.

Il rapporto di controllo di efficienza energetica deve essere firmato digitalmente dall’operatore incaricato del controllo e manutenzione dell’impianto.

La validità effettiva del rapporto di controllo di efficienza energetica decorre a partire dalla data di protocollazione dello stesso da parte di Regione Liguria: la ricevuta di protocollazione viene resa disponibile sul catasto.

CONTRIBUTO PER L'INVIO. Come stabilito all’art. 10 del D.P.R. 74/2013, ai fini della copertura dei costi di gestione del Catasto, dei servizi correlati e delle ispezioni degli impianti termici, è prevista la corresponsione di un contributo versato in occasione dell’invio del rapporto di controllo di efficienza energetica.

Nel rispetto del principio di equità, tale contributo è determinato secondo modalità uniformi sul territorio regionale ed è diversificato in ragione delle fasce di potenza termica utile nominale dell’impianto, come indicato nella successiva tabella B (Contributi per fasce di potenza). 

 

ISPEZIONI. Le ispezioni si effettuano su impianti con sottosistemi di generazione a fiamma o con scambiatori di calore collegati ad impianti di teleriscaldamento aventi potenza termica utile nominale non minore di 10 kW e impianti a ciclo frigorifero con potenza termica utile nominale, in uno dei due servizi (ris

TARIFFE DELLE ISPEZIONI CON ADDEBITO. Le tariffe delle ispezioni con addebito sono stabilite dalla Regione in funzione del tipo di impianto e per potenza, come riportato nella tabella seguente. 

Gli impianti che, all’atto dell’ispezione, siano in possesso del rapporto di controllo di efficienza energetica reso conformemente alle disposizioni di cui al paragrafo 8 e in corso di validità, non saranno soggetti ad alcun onere di spesa. .

Gli impianti per cui non sia pervenuto il rapporto di controllo di efficienza energetica saranno soggetti ad ispezione con addebito a carico del responsabile dell’impianto.

Le ispezioni con addebito sono a totale carico del Responsabile di impianto che riceverà apposito avviso contenete data, ora dell’ispezione e le modalità di pagamento.

Eventuali ispezioni su impianti condominiali effettuate a seguito di richiesta del singolo condomino che utilizza l’impianto (art. 9 comma 7 del D.P.R. 412/93) sono effettuate con addebito, indipendentemente dal fatto che l’impianto stesso risulti o meno in possesso di regolare rapporto di controllo di efficienza energetica; l’onere di spesa per l’ispezione è posto a carico di colui che ha richiesto il controllo, nel caso in cui l’ispezione non riscontri alcuna anomalia; è invece a carico del condominio se l’ispezione dovesse rilevare situazioni di criticità. Quanto sopra fatta salva l’applicazione di eventuali sanzioni a carico del Responsabile dell’impianto.

 

 

Le ultime notizie

Sistemi controllo remoto
01 Feb 2017 13:29Sistemi controllo remoto

BAXI   Cronotermostato con modulo wi-fi integrato che si connette alla rete internet domestic [ ... ]

Dal 1° gennaio 2016 nuove regole per gli impiant...
08 Gen 2016 16:28

DAL 1° gennaio 2015 sono in vigore in Liguria le nuove disposizioni e i nuovi criteri per l'eserci [ ... ]

QUALITA' DELL'ACQUA DELLE CALDAIE
23 Feb 2015 16:35

Durezza (°f) dell 'Acqua di rete.... e Qualita' dell 'acqua dell'impianto termico DM 10 FEBBRAIO  [ ... ]

Other Articles
Powered by Supremo Hosting

Download Manuali

download

Programma estesione 5 anni di garanzia

baxipiu

sylber2

beretta2beretta kasko

PULIZIA E PROTEZIONE

CALDAIE

IMPIANTI TERMICI

CIRCUITI SANITARI

foridra menu

Domande frequenti...

 

faq

baxi top

baxi luna team

logo regione

Catasto Caitel - Impianti Termici

Ambiente in Liguria