Devi acquistare una caldaia o sostituire quella vecchia ma non sai quale scegliere?
Devi acquistare una caldaia o sostituire quella vecchia ma non sai quale scegliere?
Devi acquistare una caldaia o sostituire quella vecchia ma non sai quale scegliere?
Devi acquistare una caldaia o sostituire quella vecchia ma non sai quale scegliere?

Devi acquistare una caldaia o sostituire quella vecchia ma non sai quale scegliere?

Devi acquistare una caldaia o sostituire quella vecchia ma non sai quale scegliere?

Ecco per te una guida pratica, ricca di informazioni utili.

Offriamo a tutti i nostri clienti, gratuitamente, a richiesta, la consulenza telefonica e/o un sopralluogo per la scelta e la tipologia di installazione migliore di prodotto, e in relazione alle leggi normative e messa in servizio con particolare attenzione alle energie rinnovabili per risparmiare e rispettare l’ambiente.

Ricordati sempre di rivolgerti al tuo installatore di fiducia!

Perché devo optare per una caldaie a condensazione?

Il 26 settembre 2015 è stato il giorno in cui in Italia, come obbligo di legge, è stato imposto di non immettere più sul mercato caldaie al di fuori di quelle a condensazione.
Facente parte di un progetto europeo molto più vasto, che vuole portare all’utilizzo delle energie rinnovabili e al miglioramento del rendimento energetico tutti i sistemi di riscaldamento. In relazione alla direttiva Europea 2005/32/CE, denominata “Eco-Design“ e nata già nel 2005.
L’obbligo è per i costruttori, i quali non potranno più COSTRUIRE nuovi modelli di caldaia tradizionale, ad esclusione di un particolare tipo a camera aperta, che potrà essere ancora installato, per coprire i rari casi in cui non sia possibile sostituire un vecchio impianto, con le nuove tipologie di caldaie, a causa della canna fumaria condominiale non idonea.

Caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione è una soluzione innovativa, molto consigliata e diffusa negli ultimi anni, che consente di ridurre le spese di riscaldamento e l’impatto ambientale
Rispetto alle vecchie caldaie a tenuta stagna, le caldaie a condensazione sfruttano i fumi ed il vapore acqueo prodotto per il riscaldamento – che rappresentano circa l’11% dell’energia consumata – evitandone la dispersione nell’atmosfera. Sono disponibili sia a GPL che a Metano.
Il COSTO della caldaia a condensazione varia a seconda della tecnologia alla base e della componentistica, in relazione alla tipologia di impianto
Bisogna dire, però, che il costo sostenuto per l’acquisto di una caldaia a condensazione può essere visto come un investimento, grazie al risparmio che garantisce.
Parliamo di un risparmio sulla produzione dell’acqua calda nell’ordine del 15-20%, per una temperatura di circa 80°C, del 15-20% per una temperatura di circa 55-60° C e del 40% per impianti che lavorano a bassa temperatura, circa 30-50° C.
Inoltre, vi è la possibilità di usufruire di detrazioni fiscali SINO AL 65 %

Caldaia a camera aperta

La caldaia a camera aperta detta anche a tiraggio naturale preleva dall’ambiente l’ossigeno di cui ha bisogno per la combustione.
A differenza di quelle a tenuta stagna, quindi, le caldaie a camera aperta devono essere installate necessariamente in locali permanentemente ventilati e areati in una posizione che consenta il recupero dell’ossigeno necessario al suo corretto funzionamento, inoltre dovranno essere collegate ad una canna fumaria idonea e con tiraggio adeguato.
Al momento è ancora possibile installare questo tipo di caldaia, laddove non si possa sostituire con una caldaia a condensazione.

Caldaia ad accumulo

La caldaia ad accumulo è caratterizzata dalla presenza di un serbatoio di acqua calda, pronta all’utilizzo in ogni momento, a differenza delle caldaie tradizionali che si azionano solo su richiesta, ovvero quando si apre un rubinetto dell’acqua calda.
Si tratta di una caratteristica molto utile, perché consente di ridurre lo spreco d’acqua in attesa che raggiunga la temperatura desiderata, ma anche di poterla utilizzare contemporaneamente in due punti diversi.
Quando sta per esaurirsi la disponibilità di acqua contenuta nel serbatoio, la caldaia si attiva per riempirlo nuovamente.

Vantaggi e svantaggi di una caldaia ad accumulo

Il principale svantaggio di una caldaia ad accumulo è rappresentato dalle dimensioni, effettivamente molto ingombrante e in relazione al servizio che offre un consumo leggermente maggiore di gas
Però, presenta numerosi vantaggi, tra cui:

  • Disponibilità immediata e costante di acqua calda;
  • Ideale per zone con temperature di acqua in ingresso fredda particolarmente basse
  • Grande quantità d’acqua a disposizione;
  • Possibilità di prelevare acqua calda contemporaneamente in più punti della casa.

Ideale per soluzioni abitative di grandi dimensioni, nuclei familiari numerosi attività commerciali.

F.lli Dini
F.lli Dini
Azienda Certificata ISO 9001:2015
Azienda Certificata n° 2365. | Scarica il PDF
Tel.

F.lli Dini

019 695 205
(4 linee r.a.)

Fax+39 019 681 888

fratellidini@tin.it

Seguici su

Via per Calice, 42/b
17024 Finale Ligure (SV)
visualizza mappa

ORARIO Lunedì - venerdì 9 - 12 / 15 - 18 Sabato (reperibilità) 9 - 17 Domenica (Solo in inverno, reperibilità) 9 - 11

F.lli Dini di Dini F. & c. snc artigiana | Via per Calice, 42/b - 17024 Finale Ligure | P.IVA/C.F. 01154540098 | Cookies | Privacy
Grafica, webdesign e seo: Studio Orasis design